Eventi

San Pietroburgo

Fondata da Pietro il Grande nel maggio 1703, mentre la Russia era in guerra contro la Svezia (1700-21), venne concepita come avamposto strategico sul Mar Baltico. Dopo la vittoria russa a Poltava (1709) si trasformò in centro urbano; nel 1712 fu dichiarata capitale al posto di Mosca, anche se solo nel 1721 la Svezia cedette formalmente la sovranità sull’area alla Russia. La crescita della città subì un momentaneo arresto con il ritorno (1728-32) della capitale a Mosca voluto da Pietro II. Teatro della rivolta decabrista nel 1825, San Pietroburgo fu fra le principali basi dell’attività dei populisti e, nel XIX sec., ospitò i primi nuclei organizzativi del movimento operaio russo. Ribattezzata Pietrogrado nel 1914, fu teatro di aspri combattimenti fra le forze schierate con i bolscevichi e quelle controrivoluzionarie, guidate dal generale N. Judenič. Le difficoltà di approvvigionamento, sperimentate nel corso della guerra civile, furono all’origine di una drastica diminuzione della popolazione, aggravata dallo spostamento della capitale a Mosca (1918) e dalla conseguente perdita del ruolo di protagonista. Denominata Leningrado nel 1924, registrò una nuova crescita della popolazione solo negli anni ’30. Assediata dai Tedeschi nel 1941, finì con il comunicare con l’interno della Russia solo attraverso la strada rivierasca meridionale del Lago Ladoga e attraverso il lago stesso; l’assedio fu rotto nel 1943 ma la città fu liberata definitivamente nel 1944.

 

PROGRAMMA VIAGGIO

1° GIORNO GENOVA – MONACO – SAN PIETROBURGO

Partenza con volo di linea per San Pietroburgo arrivo nel pomeriggio incontro con la guida e transfer in Hotel 4*

Cena e pernottamento in Hotel

2° GIORNO SAN PIETROBURGO

Prima colazione in Hotel. Alle 9.30 incontro con la guida e partenza per la visita panoramica della città: fondata dallo Zar Pietro il Grande nel 1703 è famosa nel mondo per la Piazza del Palazzo con la Colonna di Granito, il Campo di Marte, la Piazza dei Decabristi, l’Ammiragliato, via Carlo Rossi, la Prospettiva Nevsky con i suoi edifici imponenti, la Corte dei Mercanti, i magazzini Gostnydvor e i palazzi in stile Art Nouveau. Nella stessa mattinata visita alla Fortezza dei SS. Pietro e Paolo: edificata come fortificazione sull’Isola Zajcij tra il 1703 e il 1740 per difendere lo sbocco della città sul Mar Baltico, era destinata a non dover mai svolgere la propria funzione; dal 1717 una parte del complesso fu utilizzata come prigione ed ogni giorno dal Bastione Narizkin a mezzogiorno veniva sparato un colpo di cannone usanza peraltro mai interrotta sin dal XVIII sec. L’area presenta oltre alla cattedrale e alla torre, la Porta di Pietro che mantiene tuttora l’aspetto originale; notevoli inoltre la Casa degli Ingegneri e il deposito di artiglieria. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita al Museo Hermitage: uno dei più grandi e famosi al mondo per la vastità e magnificenza delle sale e la raccolta di opere d’arte. I saloni dell’epoca zarista compresa la Sala di Pietro il Grande; la sala d’arte italiana con capolavori di Leonardo, Raffaello, Michelangelo e Caravaggio; la sala della pittura fiamminga; una notevolissima raccolta di impressionisti (Renoir, Cezanne, Manet, Monet, Pissarro) e celebri Van Gogh, Matisse, Gauguin, Picasso; la sala di pittura spagnola con opere di Murillo, Velasquez, Zurbaran; la sala d’arte francese dal ‘200 al ‘700 con smalti di Limoges, quadri di Simon Vouet, Poussin ecc. Il patrimonio del museo è distribuito in quattro edifici costruiti nel corso del XVIII e XIX secolo. Il più antico è il Palazzo d’Inverno al quale è annesso il Piccolo Hermitage costruito tra il 1838 e 1852 a pianta rettangolare e a due piani; presente sulla facciata centrale, il maestoso portico con figure di Atlante alte 5 mt e scolpite in blocchi di granito grigio. Cena e pernottamento in Hotel

3° GIORNO SAN PIETROBURGO

Prima colazione in Hotel. In mattinata appuntamento con la guida e partenza per la visita a Pushkin: ex Tzarskoe Selo (ossia villaggio dello zar), residenza degli zar dall’inizio del XVIII sec. fino al 1917, fu costruito con fasto eccezionale dai migliori architetti del tempo; oggi il complesso del parco e degli edifici con il magnifico Palazzo di Caterina è celebre in tutto il mondo, la facciata bianca e blu si estende per oltre trecento metri a nord, dalla Chiesa del Palazzo a cinque cupole fino al padiglione; notevoli anche gli interni: la Sala Grande, la Sala del Banchetto dei Cavalieri, la Camera d’Ambra, la Sala dei Dipinti, sono considerati i vani più belli. Nel parco vasto e pittoresco con planimetria iniziale gelosamente rispettata furono costruiti in tempi diversi: la Basilica di Santa Caterina, il Palazzo della zarina Maria Pavlova, il Palazzo del Granduca Boris Vladimirovich, l’arco di trionfo di Alessandro I, il Palazzo Pushkin e l’Ammiragliato. Pranzo libero. Nel pomeriggio gita sui canali del fiume Neva. Cena e pernottamento in Hotel

4° GIORNO S. PIETROBURGO

Prima colazione in Hotel. All’ora convenuta incontro con la guida e partenza per la visita al parco e palazzo Pietrodvaretz: in origine Peterhoff, fu ribattezzata dal 1944 Pietrodvorec. Sorge a 30 km ad ovest della città, nella parte meridionale del Golfo di Finlandia; fu Pietro il Grande a volere questo palazzo come residenza estiva, “splendida e fastosa come Versailles”. Come per molti progetti, la costruzione del complesso comprendente 20 palazzi e 140 fontane, durò oltre due secoli. Peterhoff o Pietrodvaretz sorge su tre terrazze naturali, di cui la prima da sul Golfo di Finlandia ed è occupata dal parco inferiore, la seconda si trova al centro del complesso dove sorge il palazzo grande, e la terza più in alto è occupata dallo stupendo parco superiore; di fronte la splendida scenografia della grande cascata: 64 zampilli tra statue dorate di eroi. L’acqua delle numerosissime fontane raggiunge poi il mare lungo un canale artificiale attraversato da leggiadri ponti. Pranzo libero. Nel pomeriggio visita al Palazzo Yusupov situato sulle rive del tranquillo fiume Mojka, è interessante non solo per i suoi interni con magnifiche sale e scale, ma soprattutto per la sua biografia. Il piccolo teatro privato è di straordinaria bellezza ed eleganza con le sue dorature, decori in legno intagliato, marmi e legno di pregio. Alla fine del secolo questo palazzo fu ereditato da Zinaida Yusupov che lo regalò più tardi a suo figlio Felix e a sua moglie Irina Romanov, nipote dello zar Nicola II. Fu nelle cantine di questo palazzo che nel 1916 venne ucciso Rasputin. Cena e pernottamento in Hotel

5° GIORNO S. PIETROBURGO – ITALIA

Prima colazione in Hotel – Mattinata libera

All’ora convenuta transfer all’aeroporto internazionale di San Pietroburgo, disbrigo delle formalità doganali e partenza per l’Italia.

 

AVVERTENZA
L’ordine cronologico delle visite potrà essere modificato anche all’ultimo momento se le circostanze lo rendessero necessario, pur mantenendo inalterati i contenuti del programma. Genova Cultura si riserva inoltre la possibilità di apportare piccole modifiche al programma, qualora lo ritenesse opportuno.

 

I VIAGGI DI GENOVA CULTURA SONO RISERVATI AI SOCI

 

LA QUOTA COMPRENDE
• voli Lufthansa da Genova andata e ritorno come da programma (incl. tasse aeroportuali) – franchigia bagaglio 23 Kg
• transfer A/R aeroporto San Pietroburgo – Hotel
• sistemazione in camera doppia standard presso Hotel 4* superior con prima colazione inclusa
• pasti come da programma
• visto consolare russo
• polizza assicurativa medico bagaglio
• tassa di registrazione in Hotel
• guida parlante italiano durante visite escursioni e trasferimenti
• visite guidate con transfer e ingressi a Palazzo Yusupov, Parco e Palazzo Pushkin, Museo Hermitage, Parco e Palazzo Pietrodvaretz raggiunto in aliscafo, minicrociera sui canali del fiume Neva
• assistenza accompagnatori Genova Cultura

LA QUOTA NON COMPRENDE
• i pranzi, le bevande a cena non incluse nel programma
• le mance, il facchinaggio
• gli extra di carattere personale
• tutto quanto non espressamente indicato nella voce “La quota comprende”
• polizza contro annullamento viaggio. La copertura non è estesa ad eventuali visti e tasse aeroportuali e può essere attivata solo contestualmente all’atto della prenotazione

 

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE informazioni in sede

Entro il 31 Gennaio deve essere corrisposta il 50% della quota individuale di partecipazione
Il viaggio verrà effettuato al raggiungimento del numero minimo di 10 partecipanti

 

La quota di partecipazione va versata nei termini specificati. In caso di annullamento da parte dell’associazione la quota viene rimborsata. In caso di rinuncia del partecipante la quota non viene rimborsata. Il programma può subire variazioni, comunicate tempestivamente ai partecipanti. Alcuni giorni prima della data di partenza, ogni partecipante riceverà il programma completo e definitivo.